L’uomo vive a credito per quanto riguarda le risorse energetiche

terra.jpg

Lo sapete che abbiamo già speso da un mese le risorse energetiche che il pianeta può generare nel 2010?

Si, è per la precisione dal 21 agosto che stiamo vivendo “a credito” per quanto riguarda l’energia, usando energia che la natura non produce: abbiamo già esaurito quello che la terra ci può dare in termini di produzione di cibo, di neutralizzazione delle emissioni di anidride carbonica, ma anche di rigenerazione dell’acqua o di capacità di assorbire i rifiuti, che sono solo parte delle cose che la natura quotidianamente ci offre.
In una parola, l’uomo sta vivendo al di sopra delle sue possibilità.

Questo provocatorio calcolo è stato fatto dall’Ong Global Footprint Network, una organizzazione non profit che misura l’impatto dell’uomo sulla natura dal 1987, primo anno in cui fu reso noto l’Earth Overshoot Day, questo indicatore globale di sostenibilità ambientale.

Indicatore che mostra un degrado progressivo nel corso degli anni: se nel 1987 il giorno di “esaurimento risorse” avvenne solo 10 giorni prima del 31 dicembre, oggi è più di quattro mesi in anticipo.

Giusto o sbagliato che sia, il calcolo fa riflettere: alla lunga non è sostenibile una civiltà che he vive chiedendo al pianeta energia a credito.

L’uomo vive a credito per quanto riguarda le risorse energeticheultima modifica: 2010-09-29T09:54:00+00:00da energygreen
Reposta per primo quest’articolo